info
about me

Io sono proprio così

frasi a caso

coito, ergo cum

— letto in un antico vespasiano
feedz

rss post
rss commenti

 

ranking


antipixl

scarica wordpress

contattami

mail me
Chiamami con Skype

blog
ultimi commenti
  • naltro: mannaggia che piangerone
  • degra: scusa la risposta in ritardo :) no, non sono un professionista di...
  • V: Tieni corsi professionali su wp? Grazie Valentina
  • degra: Dopo i vari problemi col blog, finalmente ho ricaricato i file audio...
  • Massimo: ciao, ti prego, ti scongiuro, sono anni che vorrei riascoltare...

ultimi trackback

categorie
passato
cerca

stat

MyPagerank


Tornare indietro di dodici anni, quasi tredici

No, non vorrei ringiovanire di 12 anni, così, di colpo.

Solo che sempre più spesso mi sembra di essere tornato nel ’97, all’epoca dei primi cellulari “per tutti”, quando i “tutti” erano pochi.

E quei pochi avevano quasi tutti telefoni Motorola.

Ai tempi, giova ricordarlo ai più giuovani, i cellulari servivano solo a telefonare e mandare SMS (ma solo dopo aver attivato il servizio al costo di 10mila lire), avevano il display monocromatico a due righe e non permettevano nessuna personalizzazione. Le suonerie erano una dozzina per le chiamate, non modificabili, e una sola (o forse tre, ma solo una decente) per i SMS.

Quindi succedeva che al suono di un cellulare tutti si toccassero in tasca, per vedere se avesse squillato il proprio (ovviamente erano pochissimi modelli ad avere il cosiddetto vibracall) perché, alla fine, tutti avevano la stessa suoneria, almeno per i messaggi.

La stessa cosa succede adesso. Ormai in giro ci sono solo Nokia (anche se qualcuno vorrebbe far credere che l’iPhone stia prendendo il sopravvento), e ogni modello ha la stessa suoneria di default per i messaggi. Così, come agli albori del GSM, ci si tocca in tasca per vedere se il messaggio è arrivato proprio a noi.

Come dire: dopo la generazione delle suonerie per abbonamento, le polifoniche, le monofoniche, quelle programmabili, gli MP3, si ritorna all’uniformazione e all’anonimato della suoneria unica per tutti.

Tutto ciò per dire cosa? Che mi sono rotto le balle di dover controllare se mi è arrivato un messaggio quando suona il telefono altrui, e di non accorgermi di quando arrivi realmente a me, pensando che si arrivato a qualcun altro.

Voglio cambiare la suoneria dei messaggi, ma non so cosa usare. Dev’essere un suono breve, udibile in modo inequivocabile e, soprattutto, non imbarazzante.


Se questo argomento ti interessa puoi provare...

So long... Tuesday 10 March 2015

Google Calendar e GoogaSync: la cura definitiva per l'amnesia (o almeno ci si prova) Friday 23 October 2009

Veggenza Thursday 3 September 2009

Buone notizie, ma anche no Wednesday 5 August 2009

Del caldo, della vita e d'altre cose Thursday 16 July 2009

  

Social

twitta il post condividi su Facebook

ci sono 6 commenti per "Tornare indietro di dodici anni, quasi tredici"

  1. Camelot scrive:
    usando Safari Safari 525.20 su iOS iOS 2.0

    Buone vacanze, unpirla 😉
    Ieri non riuscivo a collegarmi, mi diceva errore 403 accesso negato. Mah! 😀

  2. FulviaLeopardi ITALY scrive:
    usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.12 su Windows Windows XP

    io c’ho il vibracall; e la suoneria di psycho per i messaggi, quella dell’esorcista per le chiamate.

    • degra scrive:
      usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.12 su Windows Windows 7

      ormai il vibracall ce l’hanno tutti: il mio primo telefono non ce l’aveva.

      epperò c’hai il telefono dell’orrore! l’avviso di batteria scarica è thriller di MJ? 😛

  3. Xavier scrive:
    usando Internet Explorer Internet Explorer 7.0 su Windows Windows XP

    Adesso no, perche cciò il blecberri aziendale (che fa pena e schifo sia come attrezzo per telefonare che per le altre funzioni smart che dovrebbe avere), ma sul cell precedente avevo messo la musichina iniziale di pacman (midi trovata su un sito di retroware). Hai presente, no? Biribìribi-biribirìbi-biribibiribì. Non era male.

    • degra scrive:
      usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.12 su Windows Windows 7

      cèlo, cèlo! solo che è troppo lungo per un messaggio (forse).

      evvedi che tu hai un vantaggio: se ti dicono qualcosa sul telefono puoi sempre rispondere che è un blecberri, non un cellulare.