info
about me

Io sono proprio così

frasi a caso

don’t feed the troll

— saggezza poplare
feedz

rss post
rss commenti

 

ranking


antipixl

scarica wordpress

contattami

mail me
Chiamami con Skype

blog
ultimi commenti
  • naltro: mannaggia che piangerone
  • degra: scusa la risposta in ritardo :) no, non sono un professionista di...
  • V: Tieni corsi professionali su wp? Grazie Valentina
  • degra: Dopo i vari problemi col blog, finalmente ho ricaricato i file audio...
  • Massimo: ciao, ti prego, ti scongiuro, sono anni che vorrei riascoltare...

ultimi trackback

categorie
passato
cerca

stat

MyPagerank


Stampare con l’androide

In giro esistono varie app per stampare dal proprio terminale Android, ma non funzionano su tutti i modelli, non supportano tutte le stampanti, e sono a pagamento.

C’è, però, un modo molto semplice, che non ha bisogno di applicazioni e a costo completamente zero per stampare qualsiasi file abbiate nel vostro telefono.

Sono necessari una stampante (e fin qui…), un PC (Win/Mac OS X/Linux), un account di Dropbox (santo subito!), l’app di Dropbox per il vostro telefono (vale anche per iPhone) e uno script VBS.

Installato il client Dropbox sul PC e scaricato lo zip con lo script, basta scompattare e avviare lo script. In questo modo verrà creata nel proprio Dropbox la cartella PrintQueue (alla prima esecuzione dello script) e verrà monitorato il contenuto in attesa dei file da stampare.

Per stampare qualsiasi file da remoto (quindi non solo da telefono, ma anche da PC) basta copiare il file nella cartella PrintQueue locale, aspettare l’upload e il PC con lo script installato riceverà e stamperà il file con la stampante predefinita.

Ovviamente qualsiasi PC abbia lo script installato avvierà il processo di stampa, per cui è utile eseguirlo solo sul PC che si desidera utiizzare per la stampa remota. Comunque, per evitare stampe non richieste, il file verrà cancellato non appena stampato e sarà possibile trovare una copia dei file stampati nella sottocartella Log.

  

Social

twitta il post condividi su Facebook

I commenti sono chiusi.